Gianfranco Nerozzi



Gianfranco Nerozzi è stato definito da Carlo Lucarelli lo “Stephen King italiano”.
Ha pubblicato numerosi racconti su riviste e antologie (Stampa Alternativa, Giallo Mondadori, Diesel, Achab) ed è autore dei romanzi Ultima pelle, come F.J. Crawford (Edizioni Eden 1991), Le bocche del buio (Edizioni Polistampa 1993), L'urlo della mosca (Addictions 1999), Ogni respiro che fai (AdnKronos 2000), Immagini collaterali (Addictions 2003). Per la serie spionaggio di Hydra Crisis ha pubblicato L'occhio della tenebra (Mondadori 2003), La coda dello scorpione (Mondadori 2004), Lo spettro corre nell'acqua (Mondadori 2007), vincitore del prestigioso Premio Tedeschi per il miglior romanzo "giallo" dell'anno.
Ha creato, assieme ad alcuni colleghi scrittori, il laboratorio di scrittura Zanna Bianca.
 
Sito web: